Dovete aggiornare Computer Windows con WSUS? Ecco alcuni consigli.

Posted by on ago 22, 2017 in NetEye | 0 comments

Upgrade_WSUS

Da molti anni il servizio WSUS (Windows Server Update Services, ex SUS, Software Update Services) rappresenta il modo più utilizzato nelle aziende per gestire gli aggiornamenti dei Computer Windows.

Il prodotto esiste dall’anno 2005 e a partire da Windows Server 2008 R2 è diventato un Ruolo installabile sui Server.

WSUS gestisce il catalogo degli aggiornamenti per le componenti di Windows e degli altri prodotti Microsoft, il ciclo di approvazione, la messa a disposizione in rete locale, ma non ha alcun controllo su quando e come tali aggiornamenti vengono applicati sui Computer destinatari: pur con questo limite, WSUS viene preferito perché gratuito e più facile da gestire rispetto al System Center Configuration Manager, prodotto che invece può forzare e controllare centralmente l’invio degli aggiornamenti.

Read More

Gestione del ciclo di vita degli asset con GLPI ed OCS Inventory

Posted by on ago 9, 2017 in Asset Management, NetEye | 0 comments

AssetManagement

Tutti i nostri clienti che utilizzano l’asset management integrato in NetEye conoscono bene le potenzialità offerte da OCS Inventory e GLPI e dalla loro integrazione.

Spesso però non tutte le funzionalità vengono sfruttate per la gestione del ciclo di vita degli asset.

Tra le caratteristiche disponibili per una gestione completa del ciclo di vita degli asset possiamo evidenziare:

Read More

Save the date! NetEye & EriZone User Group 2017

Posted by on ago 3, 2017 in EriZone & OTRS, NetEye | 0 comments

UserGroup

NetEye & EriZone User Group

Sfide e opportunità per l’IT Management 4.0

Connectbay, Mantova, Giovedì 19 ottobre 11:00 – 17:00

Siamo lieti di invitarVi il 19 ottobre al NetEye & EriZone User Group. L’evento annuale dedicato ai nostri clienti Vi offrirà l’occasione di scoprire le leve di innovazione nell’IT System & Service Management, individuare approcci per la gestione dei servizi e partecipare attivamente alla definizione della fase evolutiva delle nostre soluzioni.

Read More

Next Level Performance Monitoring: il ruolo di machine learning e anomaly detection [Seconda parte]

Posted by on ago 2, 2017 in NetEye, Real User Experience Monitoring | 0 comments

Machine learning e anomaly detection sono procedimenti utilizzati sempre con più frequenza nell’area del performance monitoring. Ma di cosa si occupano realmente e perché l’interesse in quest’area sta aumentando così rapidamente?

Dalla statistica al machine learning

Sono stati fatti diversi tentativi per definire le principali differenze tra machine learning e statistica, ma non è sempre così netta la distinzione, infatti ci sono pareri contrastanti anche tra gli esperti:

  • “Non ci sono differenze tra machine learning e statistica” (in termini di matematica, libri, metodi di apprendimento, ecc.)
  • “Il Machine Learning è completamente diverso dalla statistica.” (e solo il primo resisterà in futuro)
  • “La statistica è l’unico vero e il solo approccio” (Il Machine Learning è un termine diverso per definire una parte della statistica da parte di persone che non capiscono il reale concetto matematico)

I lettori interessati possono fare riferimento a:
Breiman – Statistical Modeling: The Two Cultures e Statistics vs. Machine Learning, fight!

Non riusciremo ad argomentare brevemente in questo post la risposta al quesito, ma possiamo affermare che, nell’ambito del monitoraggio informatico, il machine learning e la statistica si focalizzano al momento su diversi fronti ed è quindi essenziale utilizzarli entrambi. La statistica si occupa dello studio delle inferenze (ha come obbiettivo di inferire le proprietà del processo che ha generato i dati) mentre il machine learning si focalizza sulla predizione (cerca di predire come saranno i dati nel futuro). Ovviamente i due procedimenti non sono del tutto indipendenti. L’impiego di entrambi gli approcci può creare algoritmi sempre migliori di previsione o di anomaly detection.

Read More

Come velocizzare la creazione di utenti NetEye – ecco la guida per l’integrazione dell’Active Directory

Posted by on lug 31, 2017 in NetEye | 0 comments

Users
Spesso mi si chiede se è possibile integrare gli utenti e i gruppi dell’Active Directory con NetEye. Fino ad ora ho sempre risposto che è possibile utilizzare l’AD con la funzionalità LDAP che funge da backend di autenticazione, aggiungendo manualmente ogni utente AD in NetEye.

Non sono però mai stato troppo soddisfatto da questa opzione così ho deciso di trovare una soluzione migliore. Ecco quindi cosa bisogna fare per avere un’integrazione ottimale tra l’Active Directory e NetEye, di seguito una possibile casistica:

Read More

Tenere sotto controllo i ticket di processo in EriZone

Posted by on lug 10, 2017 in EriZone & OTRS | 0 comments

ProcessOverview

Nelle implementazioni di nuove istanze EriZone la creazione di processi personalizzati per standardizzare procedure esistenti è diventata una costante.

I processi sono molto utili per gestire flussi di approvazione o workflow in cui il ticket deve seguire un iter strutturato secondo regole predefinite e ben precise.

Grazie al Process Bundle di EriZone i Ticket creati con un dato servizio e categoria entrano automaticamente nel processo stabilito e seguono quanto disegnato in fase di analisi.

Read More

Importare ticket in EriZone

Posted by on lug 7, 2017 in EriZone & OTRS | 0 comments

Ticket_Import

I sistemi di service desk sono molto importanti per le aziende, in quanto possono essere adattabili alle richieste di qualsiasi dipartimento, dall’IT all’amministrazione, e snelliscono la gestione non solo di incident e service request ma anche il processo delle autorizzazioni e la gestione dei progetti interni. I dati forniti dal sistema ITSM possono essere utilizzati ad esempio per calcolare tempistiche, stimare i costi e fatturare. I ticket e le loro informazioni costruiscono una cronologia strutturata utilizzabile per la ricerca. Il sistema tiene traccia anche dei ticket che sono stati chiusi oppure uniti ad altri.

Una migrazione da ticket esistenti a EriZone può essere effettuata in diversi modi, in base al sistema d’origine, al formato dei dati estratti e alle richieste dei ticket. I dati possono essere ripuliti e rimappati a seconda delle informazioni contenute, per esempio, spostati su un nuovo service catalog (categoria, tipo di ticket etc.) o su una nuova struttura organizzativa (nuova coda, ruolo etc).
La migrazione dei dati da una versione OTRS o EriZone a quella aggiornata richiede poco tempo. Gli script di import ed export lavorano a livello del database e quindi si possono effettuare grandi migrazioni in un breve lasso di tempo. Anche la cronologia dei ticket, gli articoli, allegati, dynamic fields etc. possono essere trasportati da un sistema all’altro e, come per i ticket, possono essere rimappati a nuovi servizi, code o tipi. Nel caso di upgrade da un vecchio sistema OTRS, questo tipo di migrazione riduce il downtime del sistema e facilita i test e la configurazione del sistema target.

Per importare ticket da un altro sistema si può utilizzare la funzionalità BulkImportTickets. La lista di tutti i ticket deve essere esportata su un file CSV (contenendo solo il ticket con i metadati e la richiesta iniziale del cliente) che verrà caricato nel nuovo sistema grazie ad una API Perl. I follow-up (risposte di agenti e di clienti e note interne) vengono caricate con una tabella a parte. Per consentire una corretta associazione tra le due liste, i clienti e gli agenti devono già essere presenti sul nuovo sistema. Se i file di l’import hanno una struttura diversa (es. XML, JSon) bisogna sviluppare dei filtri d’importazione specifici.

In alternativa esiste la possibilità di usare la interfaccia generica di EriZone per importare ed esportare i dati tramite un’interfaccia REST. Per i sistemi basati su OTRS esistono dei connettori che permettono la connessione diretta con EriZone e quindi l’importazione dei dati. Anche da altri sistemi possono essere iniettati ticket direttamente attraverso la API REST con una richiesta http per ticket.

Read More

NetEye – Action Launchpad

Posted by on lug 6, 2017 in NetEye | 0 comments

ActionLaunchpad

Se il vostro ruolo è quello di gestire un NOC (Network Operation Center), oppure siete solo interessati alla gestione e semplificazione del monitoraggio infrastrutturale, questo post potrebbe aiutarvi nel vostro compito.

Se l’esigenza che dovete gestire, è l’esecuzione di comandi remoti (azioni proattive) a fronte di anomalie ben definite da parte del cliente o dai vostri sistemisti, come per esempio il riavvio di un servizio web, allora il modulo NetEye Action Launchpad vi potrà sicuramente aiutare.

Read More

Towards Self-Adaptive Service Desk Systems

Posted by on lug 5, 2017 in EriZone & OTRS | 0 comments

Self-Adaptive Service Desk Systems

If you don’t work in the field of IT service management, you might suppose that a service desk, and especially an IT service desk, is something quite standard… having similar services and a similarly structured support staff structures across all companies.

However, despite having (apparently) a very similar goal and trying to follow a common terminology and guidelines such as the ITIL standard for IT service management, each company has its own specific demands and processes put into practice for providing service to both their internal and external customers. These processes differ on the type of service given, the number of service requests, their distribution among services, the complexity of requests, etc.  In addition, the level of expertise of the support staff members, the internal organization of the (IT-)department, and the concepts and architecture of the supporting tools have a decisive influence on the service processes being implemented.

Read More

Quick Ticket Template

Posted by on giu 29, 2017 in EriZone & OTRS | 0 comments

Una domanda che spesso mi viene posta durante l’analisi di un nuovo progetto EriZone è: esiste un modo per velocizzare l’apertura dei ticket da parte del Service Desk? In situazioni dove spesso la velocità di reazione è fondamentale, una funzionalità che permetta con uno shortcut la selezione di servizi e categorie ed eventualmente altri campi può fare la differenza.

In EriZone è possibile implementare con una piccola configurazione aggiuntiva disponibile da EriZone 5.2 il menu aggiuntivo Ticket Template.

L’implementazione prevede la possibilità di aggiungere e configurare successivamente via web il menu aggiuntivo Ticket Template.

La selezione del Template da parte dell’agente aprirà la maschera di creazione del ticket che conterrà i valori dei campi preconfigurati a sistema. L’agente potrà completare il ticket con i dati non ancora inseriti e crearlo.

La visualizzazione dell’elenco di template disponibili all’agente viene gestito con i permessi sui gruppi al quale l’agente è collegato. Es: gli agenti del gruppo ServiceDesk_Template_G avranno a disposizione un elenco di Template differente da quello disponibile per gli agenti del gruppo Network

Di seguito un esempio di apertura di un ticket per malfunzionamento generico della posta elettronica:

new ticket email malfunction

Read More

Creare un tema per Icinga Web 2

Posted by on giu 28, 2017 in NetEye | 0 comments

Theming 1200x628

Icinga Web 2 é un potente framework PHP per applicazioni web, caratterizzato da un design minimale. É veloce, responsive, user-friendly e facilmente estensibile attraverso l’installazione di moduli. Puó essere facilmente installato seguendo la veloce procedura di configurazione che si trova sul repository ufficiale (vedi riferimento alla fine del blog).

In aggiunta alle configurazioni di sitema, ogni utente puó settare delle personalizzazioni come la lingua, la time-zone ed il tema preferito. Lo scopo di questo articolo é quello di illustrare come creare un nuovo tema completamente custom, che permetta di personalizzare l’interfaccia di Icinga e renderla esattamente come desideriamo.

Read More

Nutanix Monitoring con NetEye

Posted by on giu 26, 2017 in Nagios Plugins, NetEye | 0 comments

Nutanix Monitoring with NetEye

Grazie al mio lavoro di consulente mi capita spesso di monitorare il Sistema Nutanix sui siti dei clienti. Nutanix è uno integrated systems vendor che produce un sistema di storage hyper-converged chiamato “Virtual Computing Platform”.

Monitorare questo sistema è piuttosto semplice e l’uso di NetEye permette di ottenere e visualizzare i migliori risultati.

Si può monitorare il sistema Nutanix usando il protocollo SNMP:

Read More

Next Level Performance Monitoring – Part I

Posted by on giu 20, 2017 in NetEye, Network Traffic Monitoring, Real User Experience Monitoring | 0 comments

Oggigiorno il traffico di rete sta diventando sempre più eterogeneo. In tanti casi non è sufficiente monitorare un sistema con gli stessi metodi utilizzati in passato. Presenterò di seguito quelli che, secondo Würth Phoenix, sono i punti chiave per un monitoraggio all’avanguardia e un’analisi proattiva delle applicazioni critiche per il vostro business.

Combinazione User Experience a Metriche delle Performance per nuove conclusioni

Ritengo importante trattare per primo il tema della combinazione della User Experience e delle metriche in quanto considero la User Experience un fattore determinante nell’utilizzo di un sistema. Infatti se un utente lamenta cattive prestazioni del sistema, si ritiene necessario migliorarle anche nel caso in cui le metriche riportino buoni valori.
Si considera di importanza vitale sapere quando gli applicativi rallentano, se possibile prima che gli utenti lamentino un disservizio. Si può raggiungere questo obiettivo grazie all’aiuto di Alyvix, la nostra soluzione di user experience monitoring attivo, che permette di effettuare frequenti check. Con Alyvix è possibile scrivere dei test-case su misura, che controllano le parti più importanti, le funzionalità e le performance (in termini di durata) degli applicativi.
Il risultato dell’analisi delle performance di ogni singolo test viene salvato su un database centralizzato, lo stesso nel quale vengono memorizzate anche tutte le altre (per esempio dati perfmon, esxtop, e altri). Grazie al multiserver zoom è possibile visualizzare e analizzare nel dettaglio i dati registrati negli intervalli temporali in cui Alyvix ha registrato dei problemi.

Screenshot from 2017-05-29 10:42:58

Read More

Come estendere o modificare le NetEye API

Posted by on giu 12, 2017 in Development, NetEye | 0 comments

NetEye API

Introduzione

Le NetEye API offrono un metodo semplice per automatizzare e scriptare i processi più comuni su NetEye. Le NetEye API offrono oltre 150 oggetti scritti in Perl che possono essere facilmente utilizzati e estesi a proprio piacimento. Le azioni più comuni che possiamo compiere con le NetEye API sono: aggiungere/modificare/rimuovere un host, servizio o businessprocess da Nagios e anche calcolare l’availability di essi in qualsiasi range di tempo.
Le NetEye API sono Open Source e il codice Perl viene installato in /var/lib/neteye/API se pero’ modifichiamo questo codice Perl al primo aggiornamento delle API le nostre modifiche verranno sovrascritte. Ecco che quindi in questa guida andremo a spiegare come apportare delle modifiche permanenti alle NetEye API.

Read More