28. 08. 2009 Patrick Soppera Unified Monitoring

Quando si fanno vivi i sensori ambientali…

Fa un certo effetto ricevere determinate segnalazioni da soluzioni di system management: Mi riferisco a quelle generate dai sensori, a quel tipo di comunicazione che proprio spereresti di non ricevere, perché in questo caso si tratta dei cosiddetti eventi “ambientali” e a seconda della circostanza (spegnimento improvviso del clima, incendio,  allagamento, …) le ripercussioni di natura “fisica” sono più o meno gravi per le apparecchiature ed i loro relativi servizi.

Mi è successo proprio poco tempo fa: mi è arrivata una mail di notifica del server NetEye di un nostro cliente per il quale gestiamo anche l’infrastruttura IT.

Il messaggio era:

***** NetEye  *****
Notification Type: PROBLEM
State: CRITICAL
Service: Water
Host: NetSensor Sala Macchina ***
Address: 192.***.*.***

Immediatamente il nostro collaboratore di turno ha avvistato il cliente di ispezionare la sala server; per fortuna si trattava “soltanto” del condizionatore che stava perdendo acqua. La perdita era comunque importante, ed il tecnico è intervenuto tempestivamente sostituendo delle parti.

Non vi nascondo il sospiro di sollievo del cliente soprattutto perché si ricordava ancora della precedente spiacevole esperienza, ossia di quando  il clima si era spento all’improvviso con conseguente fermo a catena delle macchine, delle applicazione residenti, e di tutta l’azienda per un paio d’ ore!
Fu proprio allora che ci chiese se avessimo una soluzione di monitoraggio ambientale da consigliarli. Gli presentammo tutto il set (sensore per rilevamento acqua, fumo, temperatura e umidità) che abitualmente proponiamo assieme a NetEye, e da lì il discorso si estese ad un monitoraggio proattivo a tutta l’infrastruttura IT.

NetEye elabora in tempo reale e raccoglie centralmente tutti i dati provenienti dai diversi sensori, dislocati anche in siti geograficamente remoti. L’unico requisito è una comunicazione tramite rete IP. Il superamento delle soglie impostate (minime e/o massime), come ad esempio l’aumento della temperatura, genera allarmi automatici completamente personalizzabili e meccanismi di escalazione. Se un evento genera un allarme, è possibile impostare successive azioni cambiando per esempio la persona ricevente e/o tipologia di segnalazione.  NetEye infatti è dotato di sistemi di segnalazione standard quali E-Mail, SMS e telefonata. All’ interfaccia Web di NetEye è possibile accedere in qualsiasi momento e basta anche una connessione dati di un qualsiasi dispositivo mobile così in tempo reale si può vedere la  visualizzazione grafica di tutti i sensori.

Patrick Soppera

Patrick Soppera

Key Account Manager at Würth Phoenix
Hi, I’m Patrick and I’m a sales consultant at Würth Phoenix. I have been offering Neteye solutions on the external market since the beginning of our adventure. Moreover I am in charge of providing software solutions to improve productivity and collaboration for my customers. Being a native South Tyrolean, I have been raised speaking both Italian and German, which in addition to English gives me the opportunity to support national as well as international companies. My hobbies are travelling, experimenting with electronic music and enjoying an interesting book every now and then.

Author

Patrick Soppera

Hi, I’m Patrick and I’m a sales consultant at Würth Phoenix. I have been offering Neteye solutions on the external market since the beginning of our adventure. Moreover I am in charge of providing software solutions to improve productivity and collaboration for my customers. Being a native South Tyrolean, I have been raised speaking both Italian and German, which in addition to English gives me the opportunity to support national as well as international companies. My hobbies are travelling, experimenting with electronic music and enjoying an interesting book every now and then.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Archive