18. 08. 2010 Andrea di Lernia Business Process, Nagios, Uncategorized

che succede se ……

Spesso come IT Manager ci chiediamo che cosa potrebbe succedere se una componente della nostra struttura informatica, sia essa un Hardware, un applicazione, un servizio o altro ancora)  dovesse dare forfait; quale potrebbero essere le conseguenze di un malfunzionamento ? Che impatto avrebbe sul business aziendale ?

Certo, immaginare l’ impatto che potrebbe avere l’ interruzione di un servizio come ad esempio la risoluzione dei nomi del DNS, non e’ molto difficile, probabilmente grossa parte dei servizi si fermerebbero ( Internet, la posta, il gestionale ecc..), ma che cosa potrebbe succedere su servizi/componenti meno conosciute ? L’esperienza che normalmente si vive e’ quella della scoperta a posteri, ovvero quando si ferma qualcosa ci rendiamo conto dei danni che ha prodotto e cerchiamo di non ricascarci una seconda volta..

Esiste un plugin per Nagios veramente interessante che abbiamo iniziato a utilizzare, sto parlando di “Business Monitoring”, ci permette di strutturare delle viste per servizi ( definendo le componenti che vengono utilizzate per l’ erogazione del servizio) e soprattutto ci consente di effettuare delle simulazioni.

I componenti possono essere raggruppati in gruppi di oggetti riutilizzabili ( ad esempio i core switch, il cluster di firewall ecc..) in modo da velocizzare ed uniformare la configurazione dei servizi.

Una volta definito i servizi potremo simulare lo stato warning/critical su una qualunque delle componenti che abbiamo utilizzato e vedere quale e’ l’ impatto su tutti i servizi aziendali definiti, Vi posso assicurare  che e’ un’ esperienza formativa capire quanto puo’ essere critico un piccolo database SQL su di un server quasi dimenticato quando ti rendi conto che da quello dipendono l’ autenticazione sulla Citrix Farm il servizio Blackberry l’ Antivirus , gli update del Wsus e via cosi’ ……

Andrea di Lernia

Andrea di Lernia

Profit Center Manager at Würth Phoenix
Hi everybody, I’m Andrea and my contribution to this blog is to give hints of the monitoring issue from an IT manager point of view. I was born in Bolzano in 1965 and my professional path started 25 years ago operating on the technical field as programmer, system/database administrator, network engineer, consultancy and so on. I’ve been living in Milan for 10 years working for multinational IT companies and I decided to return to Bolzano after my marriage and the birth of my daughter. I love sailing and diving in the summer, skiing in the winter and travelling off-road with my Landcruiser anytime

Author

Andrea di Lernia

Hi everybody, I’m Andrea and my contribution to this blog is to give hints of the monitoring issue from an IT manager point of view. I was born in Bolzano in 1965 and my professional path started 25 years ago operating on the technical field as programmer, system/database administrator, network engineer, consultancy and so on. I’ve been living in Milan for 10 years working for multinational IT companies and I decided to return to Bolzano after my marriage and the birth of my daughter. I love sailing and diving in the summer, skiing in the winter and travelling off-road with my Landcruiser anytime

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Archive