29. 01. 2016 Benjamin Gröber Uncategorized

Nuovo rilascio di EriZone 3.5

ITSMserviceAdvanced

Major Enhancements

Advanced Service Dispatcher

È stata introdotta per il Service Dispacther una nuova modalità avanzata “Advanced”. Molte funzionalità sono state aggiunte per offrire la possibilità di filtrare e di prendere il controllo sull’esecuzione dell’ordine. Questo permette di avere il minimo numero di Service Dispatcher per ogni ambiente.

Filtraggio

  • Filtri in base al valore di campi dinamici specifici
  • Filtri sui servizi con l’utilizzo di Regular Expression
  • Service Dispatcher indipendenti dall’azienda

Ordine di esecuzione

  • Configurazione manuale dell’ordine di esecuzione del Service Dispatcher

Compatibilità

  • Compatibile anche con le versioni antecedenti del Service Dispatcher

Configuration Item Management

  • Dipendenza in base a campi dinamici per i Configuration Item
  • Due nuovi backend utente per l’associazione dei Conifguration Item
  • Possibilità di disabilitare i valori di default per i campi dinamici dei Configuration Item
  • Configurazione di servizio, categoria e SLA per ogni nuova creazione di attività

Funzionalità generali

  • Nuovo master template per la Virtual Machine di EriZone
  • Modulo ITSM Service Advanced per gli agenti
  • Modulo ITSM Service Advanced per i clienti

Minor enhancements

  • Nuovi eventi:
    •  Chiusura del Parent Ticket sul valore del campo dinamico
    •  Nuova coda ticket
  • Nuovo filtro Postmaster: id cliente (SetCustomerID) in base al dominio della email
  • Miglioramenti sulle prestazioni per il modulo ITSM Service Advanced
  • Nuova colonna “Nome azienda” sulle statistiche aggregate per ticket
  • Lo stato del Parent può ora essere configurato dagli eventi ‘Splitted Attribute’ e ‘Notify Close State to Parent’
  • Semplificazione della configurazione del report in CSV dalla visualizzazione giornaliera del tempo lavorativo conteggiato per agente (Agent Time Accounted Day View)
  • Dashboard in un click
  • Compilazione automatica del nome dal servizio e categoria per le attività nell’Access Management
  • Migliori possibilità di filtraggio nell’area Admin

Major Bug Fixing

  • Ordinamento cronologico degli ‘Unmanaged Tickets’
  • Elaborazione degli URL nel modulo Customer Ticket Message
  • Possibilità di incollare un’immagine da Clipboard

Prima di aggiornare il vostro sistema non dimenticatevi di

  1. Fare uno snapshot della vostra macchina virtuale
  2. Attivare la repo risulution con i seguenti parametri:

Procedura di aggiornamento

La procedura di aggiornamento deve essere svolta OBBLIGATORIAMENTE con la seguente sequenza (cliccando gli elementi elencati nella colonna ACTION)

OBBLIGATORIO:
  1. EriZone
  2. EriZoneCore
  3. EriZoneServiceDeskEnhancement
  4. EriZoneAccessManagement
  5. EriZoneDeveloper [Aggiornare solo se installato]
Facoltativo:
  1. EriZoneInterfaces [per la popolazione del CMDB: interfacce GLPI e OCS disponibili – ]
  2. Per l’interfaccia NetEye-GLPI potete fare riferimento al post per l’aggiornamento dell’iCMDB: PACKAGE RELEASE: erizone-plugin-glpi-1-4-4-rpm
  3. EriZoneChangeEvaluation
  4. ITSM-CIattributeCollection
  5. EriZoneNetEyeIntegration [se NetEye è installato e disponibile]
  6. EriZoneDocIt
Seguite le seguenti regole durante la procedura di aggiornamento/installazione:
  • Contattate il team di supporto se non vi sentite sicuri nell’esecuzione di qualche operazione net.support@wuerth-phoenix.com oppure https://erizone.wuerth-phoenix.com
  • I pacchetti devono essere installati in sequenza e individualmente
  • Il sistema potrebbe richiedere più o meno tempo per eseguire ogni azione/pacchetto, perciò siate pazienti
  • I tasti di azione (action buttons) devono essere cliccati una sola volta per la corretta esecuzione delle operazioni

[box type=”info”] ATTENZIONE
Dopo aver eseguito l’aggiornamento dovrete eseguire i seguenti comandi:
/opt/otrs/scripts/EriZone/erizone.global_makelink
/opt/otrs/scripts/EriZone/Permissions.sh
/opt/otrs/scripts/EriZone/RestartEriZone.sh

[/box]

Benjamin Gröber

Benjamin Gröber

R&D Software Architect at Wuerth Phoenix
Hi, my name is Benjamin and I'm Software Architect in the System Integration Research & Development Team at Wuerth Phoenix. I discovered my passion for Computers and Technology when I got my first PC shortly after my 7th birthday in 1999. Using computers and playing with them soon got boring and so, just a few years later, I taught myself Visual Basic and entered the world of Software Development. Since then I loved trying to keep up with the short lived, fast evolving IT world and exploring new technologies, eventually putting them to good use. Lately I'm investing my free time in the relatively new languages Go and Rust.

Author

Benjamin Gröber

Hi, my name is Benjamin and I'm Software Architect in the System Integration Research & Development Team at Wuerth Phoenix. I discovered my passion for Computers and Technology when I got my first PC shortly after my 7th birthday in 1999. Using computers and playing with them soon got boring and so, just a few years later, I taught myself Visual Basic and entered the world of Software Development. Since then I loved trying to keep up with the short lived, fast evolving IT world and exploring new technologies, eventually putting them to good use. Lately I'm investing my free time in the relatively new languages Go and Rust.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Archive